SCHEGGE D’AUTORE - Bando e Regolamento della XVII ° Edizione 2020


SCHEGGE D’AUTORE
 Festival della drammaturgia Italiana 
Per Corti, Atti unici, Monologhi


BANDO DELLA XVIII ° EDIZIONE 2020


Il Sindacato Nazionale Autori Drammatici (SNAD) e INPS Fondo PSMSAD bandiscono la diciottesima edizione del Premio “Schegge d’Autore” per CORTI TEATRALI , MONOLOGHI, ATTI UNICI.
A SCHEGGE D’AUTORE (Festival Nazionale della Drammaturgia Italiana) organizzato dallo Snad possono partecipare tutti gli autori iscritti allo SNAD o all’ INPS fondo PSMSAD, ( è necessaria l’Iscrizione precedente alla data di scadenza del bando), con un opera teatrale a tema libero della durata massima di quindici minuti se trattasi di Corto o monologo, venticinque minuti se atto unico . Anche se storicamente dedicato ai Corti Teatrali da anni sono previste anche altre due sezioni: per Monologo e Atto Unico.
L’opera può anche essere stata già rappresentata e può essere di più autori.
Il “corto” (o Atto unico) partecipante al premio non dovrà prevedere più di cinque attori in scena, dovrà essere rappresentabile a livello scenografico con soli “elementi di scena” (quinte o altri elementi facilmente spostabili e di poco ingombro). Questo per consentire l’alternanza di più messinscene nella stessa serata. Un Numero variabile da 18 a 25 testi scelti dalla Direzione Artistica andranno in scena nel 2020 in uno storico teatro di Roma , (in data da stabilire, probabilmente Gennaio ).
Per ogni testo sono previsti tre giorni di repliche.
Ogni autore dovrà pensare all’intero cast artistico e gestione della propria commedia.
Alla fine della manifestazione la giuria assegnerà i seguenti premi: miglior spettacolo e miglior spettacolo “innovativo”, miglior autore delle tre sezioni, premio miglior regia, miglior attore e migliore attrice, premio speciale della giuria, premio per la scrittura drammaturgica.
Le domande per la partecipazione alla diciassettesima edizione del Festival “Schegge d’Autore” vanno inoltrate presso la segreteria dello Snad o del Fondo entro il 30 Giugno 2019, presso il Teatro Tordinona, Via degli Acquasparta 16, 00186 ,Roma.
Si possono inviare tutto l’anno.
La domanda deve comprendere una nota di regia, una sinossi della commedia, una scheda tecnica , l’eventuale cast se già identificato, il testo completo del Testo Teatrale. Più un curriculum e una foto dell’autore. E’ necessario indicare se si tratta di un Corto Teatrale, un monologo, oppure un atto unico. Un regolamento, che verrà consegnato a chi ne farà richiesta, integra quanto non specificato in codesto bando.
Direzione Artistica: Renato Giordano.
Segreteria e Organizzazione: Giulia Mininni, Raffaele Aufiero.

Sito: www.snadteatro.it , www.teatrotordinona.it

REGOLAMENTO di SCHEGGE D’AUTORE
Edizione gennaio 2020

Questo regolamento è ad integrazione e completamento del Bando di Concorso.

La selezione verrà effettuata dal coordinamento Artistico .
Ogni autore può partecipare al massimo con 2 proposte.
La giuria della fase finale è composta da: Renato Giordano (presidente), Franco Oppini, Ulisse Benedetti, Luciano Lucarini, Giovanni Antonucci, Marco Palladini, Raffaele Aufiero, (segretario) , più due vincitori dell’ ultima edizione estratti. Può cambiare per cause di forza maggiore il nome di qualche giurato.

I componenti del comitato organizzatore possono partecipare alla rassegna solo fuori concorso. Altresì il fuori concorso è anche destinato a degli autori di chiara fama direttamente invitati dal comitato organizzatore. I fuori concorso non partecipano all’assegnazione dei premi istituzionali.

Durante la prima replica degli spettacoli verrà controllata la durata. Se superiore ai 15 minuti il “corto” verrà squalificato e farà le altre due repliche previste ma fuori concorso. Stessa durata è prevista anche per la sezione “Monologhi”. Meno di 25 minuti per gli atti unici.

Durante la selezione verranno privilegiati i testi con una vera struttura da corto, nati per essere dei corti. Per monologhi e atti unici è prevista una sezione a parte.
Non sono ammessi testi tratti da opere letterarie preesistenti.

Gli autori andranno in scena in un teatro nelle giornate ad insindacabile giudizio della direzione artistica, fino a sei per sera , ed ognuno farà due/tre giorni di repliche.

I partecipanti devono essere in regola con le quote annuali di iscrizione allo SNAD o all' INPS/fondo PSMSAD ( almeno per l'anno in corso e quello precedente, per i vecchi soci). Non è necessaria la doppia iscrizione ma condicio è l’iscrizione precedente alla scadenza del bando.
Se il testo è scritto a più mani basta che uno degli autori sia iscritto allo SNAD o al fondo PSMSDA.

L’incasso netto tolte le spese di Siae ed amministrative andrà agli autori (o a chi per loro). Con le consuete modalità dell’ospitalità. (chiedere agli organizzatori).

I corti premiati, se possibile, saranno invitati in eventuali altre rassegne che lo SNAD patrocinerà.

Roma 13.12.2018


Share on Google Plus

0 commenti:

Posta un commento